Depressione

Frequente dopo il parto

 

Una mamma su dieci soffre di tristezza e senso di inadeguatezza in seguito allanascita del figlio. Un disagio che si può tenere lontano, e casomai curare.

Colpisce da 8 a 12 neomamme su cento. È un disturbo che accompagna spesso la maternità, con diversi livelli di gravità, la cosiddetta partum, il cui esordio avviene generalmente tra la 6ª e la12ª settimana dopo la nascita del figlio. La donna si sente triste senza motivo, irritabile, facile al pianto, non all’altezza degli impegni che la attendono. La paura di essere considerate madri inadeguate, alimentata da aspettative poco realistiche, può portare le donne a sentirsi colpevoli e a non cercare aiuto, dimenticando che occorre tempo per adattarsi alla maternità. Inoltre, un sentimento ricorrente tra le neomamme che si trovano a dover affrontare questo problema è la vergogna, un senso di colpa per questo loro stato di difficoltà. Il disturbo, oltretutto, crea anche difficoltà a instaurare un buon rapporto con il bambino.

La depressione post partum va distinta da una reazione piuttosto comune, denominata baby blues(blues significa malinconia) e caratterizzata da una indefinibile sensazione di tristezza, irritabilità e inquietudine, che raggiunge il picco 3-4 giorni dopo il parto e tende a svanire entro 10-15 giorni; l’insorgenza di questo disturbo, che può presentarsi in oltre il 70% delle madri, è dovuta principalmente al drastico cambiamento ormonale nelle ore successive al parto e alla spossatezza fisica e psicologica originata dal travaglio. La depressione post partum presenta invece sintomi più intensi e duraturi, che è importante saper riconoscere al primo esordio.La presenza di una depressione clinicamente significati-va si rileva da un umore persistentemente depresso con alcuni di questi sintomi per un periodo di almeno due settimane. Un quadro del genere indica la necessità di approfondimenti: è bene parlare con qualcuno e rivolgersi al medico di fiducia o a uno specialista. 

Le cause possono essere di ordine sia biologico sia genetico, sia psicosociale, anche se talvolta la depressione compare senza fattori scatenanti.

 

I possibili trattamenti

Efficaci, o quanto meno in grado di limitare l’impatto della depressione post partum possono risultare alcuni accorgimenti preventivi oltre che l’impiego di integratori, per esempio quelli a base di triptofano e magnesio(che aumentano la produzione diserotonina) e prodotti naturali, come gli estratti di Rhodiola e Hypericum E quando il disturbo fosse ormai in-staurato, giovano trattamenti che possono essere:

psicologici, individuali o di gruppo;

psicoterapici;

farmacologici, anche abbinati ai precedenti;

di counseling, sia individuale sia di coppia.

 

Trova la farmacia

Trova la farmacia più vicina:

Utilizza questa casella per trovare la Farmacia Alphega più vicina a te

Tutte le Farmacie Alphega ►