I frutti dell’estate: a tutta vitamina!

I frutti dell’estate: a tutta vitamina!

Non c’è stagione migliore per grandi scorpacciate di frutta. Quella estiva è fresca, leggera e ricchissima di antiossidanti, utili per contrastare l’azione dei radicali liberi e prevenire i danni cellulari causati dal sole.

Quando fa caldo, la frutta ci sembra ancora più gustosa. Saporita e rinfrescante, si presta a deliziosi spuntini e, con qualche abbinamento creativo, sa essere anche un goloso dessert.

Sono tanti e tutti ricchissimi di vitamine i frutti che abbiamo a disposizione in questa stagione e preferire la frutta di stagione è una scelta non soltanto etica (prodotti del territorio, minore uso di pesticidi), ma anche di salute (frutti meno trattati e più ricchi di principi attivi) e di gusto. Perché va detto: la frutta estiva sa di sole e profuma di bontà. Impossibile resisterle! Ed è anche la più colorata: arancione, giallo, viola, rosso, blu sono i colori di albicocche, nespole, pesche, prugne, susine, mirtilli, lamponi, more, ribes… che non solo portano colore in tavola, ma anche tanta salute.

I frutti color arancione, per esempio, come albicocche e nespole, sono ricchi di betacarotene, un prezioso antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi ed è quindi particolarmente utile in estate per contrastare i raggi ultravioletti e infrarossi, responsabili del fotoinvecchiamento e dei danni al DNA cellulare. Dello stesso colore anche il melone, preziosa fonte di vitamine (A e C) e sali minerali, come il potassio. Ricco anche di licopene, potentissimo antiossidante.

Le pesche, specialmente quelle a polpa gialla, contengono vitamine (in particolare A e B3), fibre e minerali. Inoltre hanno un basso contenuto calorico e vanno bene quindi anche per chi è a dieta. I frutti di bosco, con le loro sfumature dal rosso al blu e al viola, sono ricchissimi di potenti antiossidanti come polifenoli, antociani e tannini. Aiutano a contrastare i radicali liberi e sono amici del sistema immunitario, ma fanno bene anche per prevenire le malattie cardiovascolari e sono preziosi nella prevenzione di alcuni tumori.

E che dire del frutto estivo per eccellenza, l’anguria? Ipocalorica, è composta per il 95% di acqua ed è quindi idratante, diuretica e depurativa. E poi ci sono le prugne: ricche di fibre, sono note per le proprietà lassative e diuretiche. Sono anche molto zuccherine, quindi forniscono energia ma vanno consumate con moderazione da parte di chi deve controllare l’apporto di zuccheri. Sfumature rosso intenso per fragole e ciliegie: le prime sono una preziosa fonte di vitamine (B e C), fibre e minerali come fosforo, calcio e ferro. Le seconde, anch’esse ricche di vitamine e minerali, hanno proprietà benefiche per cuore e circolazione, perché contribuiscono a regolare i livelli di colesterolo nel sangue. Inoltre sono depurative per il fegato e, benché zuccherine, contengono levulosio, uno zucchero che può essere consumato anche da chi soffre di diabete.

Preparare la frutta estiva

Diciamo la verità: la frutta estiva è amata dai bambini anche per la comodità di mangiarla. Le ciliegie, per esempio, si mangiano una dopo l’altra, mentre cogliere more e mirtilli durante una passeggiata in montagna è anche un passatempo divertente! Ma la frutta estiva si presta anche a sfiziosi abbinamenti: con un po’di gelato, può sostituire un pasto in una giornata in spiaggia. I frutti di bosco sono buonissimi annaffiati con una spruzzatina di limone: un vero trionfo di vitamina C! Per un gustoso mix di sapori in grado di accontentare tutti, infine, un’idea originale è proporre la frutta composta in spiedini assortiti. Irresistibili per una merenda in giardino!