Volersi bene

Volersi bene

Anche chiusi in casa, avere cura di sé e del proprio ambiente domestico è importante: ecco qualche idea per vivere bene questo periodo di reclusione mantenendosi in salute.

In questi giorni che sembrano infiniti, chiusi in casa perché è l’unica cosa giusta da fare, la fantasia tipica degli italiani non è mancata e i balconi si sono trasformati in discoteche a cielo aperto, palestre, occasioni di canto e di allegria. Tutto pur di far passare le lunghe giornate vincendo noia e solitudine. La cosa importante, mentre si è in casa per sfuggire al nemico misterioso e terribile, è non perdere l’abitudine di avere cura di noi stessi. Ecco, quindi, qualche semplice consiglio per affrontare il periodo di chiusura in casa in maniera sana.

Curare il proprio aspetto e l’igiene

Anche se non siamo costretti a vestirci e truccarci ogni mattina, è bene, per rispetto di chi vive con noi ma anche verso noi stessi, non trascurare le norme di base di igiene personale. Una doccia rigenerante permetterà di affrontare la lunga giornata domestica con più energia. Lasciamo, poi, il pigiama in camera da letto. È il momento di rispolverare la vecchia e comoda tuta, ma vanno bene anche dei leggings e una felpa, che permettono di stare comodi ma anche di affrontare le videochiamate sentendosi a posto. Se queste ultime sono di lavoro, la felpa può essere sostituita da un maglione o, dove la temperatura è più mite, da una camicia casual. Ora che i parrucchieri sono chiusi, si possono riscoprire le fasce colorate per i capelli, tornate di moda e che permettono strategici “camuffamenti” di ricrescite e di pieghe mancate.

Attenzione all’alimentazione

La sedentarietà a cui ci costringe la vita domestica dovrebbe portarci ad avere minore appetito, ma non sempre è così, anzi, a volte, un po’ per noia, un po’ per malinconia ci si rifugia nel cibo, spesso nei dolci. Eppure il fabbisogno calorico, stando in casa, si riduce. Possiamo quindi cercare di ridurre leggermente le porzioni che mettiamo in tavola, senza però privarci di tutti i nutrienti necessari: fondamentale, in questa condizione, è soprattutto non rinunciare a frutta e verdura, possibilmente fresche. Dato che l’approvvigionamento è più difficile, per evitare di dover uscire troppo spesso a fare la spesa, si può cucinare in anticipo la verdura acquistata, per farla durare più a lungo, eventualmente congelandola. Via libera anche a yogurt e probiotici, per mantenere il buon funzionamento intestinale e dunque, del sistema immunitario. In ogni caso, il maggiore tempo libero ci permetterà di sperimentare nuove ricette e cucinando in casa invece che ricorrere ai piatti pronti si tradurrà anche in un buon risparmio.

Non trascurare l’attività fisica

Lo diciamo sempre che bisogna muoversi, eppure ora questo importante consiglio contrasta con le regole che sono state stabilite per il bene di tutti. Che fare, quindi? È possibile fare sport anche stando in casa. Se si ha la fortuna di avere un giardino o un terrazzo, naturalmente, ci si potrà allenare lì, ma i numerosi tutorial disponibili in rete permettono di fare moto anche in casa e senza bisogno di attrezzi costosi: bastano un tappetino, delle bottiglie dell’acqua, il manico di una scopa e il gioco è fatto. Per tenere allenata la muscolatura e l’attività cardiaca, poi, vanno bene anche le scale: scendere con calma e attenzione e risalire facendo gli scalini a due a due è un buon allenamento, da praticare con le giuste condizioni di luce e con le calzature adatte per evitare infortuni.

Voler bene alla propria casa

È l’ambiente in cui dobbiamo trascorrere tutto il giorno e come tale va curato: pulire adeguatamente le superfici è necessario per proteggersi dal virus, ma anche per sentirsi meglio. Abbiamo più tempo anche per mettere in ordine e per riorganizzare gli spazi secondo le nuove esigenze o secondo modalità più funzionali di cui ci stiamo accorgendo solo ora che siamo più in casa. Ricordiamoci di arieggiare spesso le stanze e, se le dimensioni della casa lo permettono, di non stare sempre solo in una camera, ma di utilizzare spazi diversi per il lavoro, per il cibo, per l’allenamento e per il relax. Infine, un piccolo consiglio di benessere per la mente: la rete è piena di corsi e di tutorial da fare on line. Dedicarsi alla propria formazione permetterà di rendere più “costruttivo” questo tempo. Da una nuova lingua all’uso professionale dei social network, dalla scrittura creativa al public speaking: le possibilità sono infinite, non c’è tempo per annoiarsi!