Bambini: il decalogo dell’estate sicura

Le vacanze portano avventura, nuove esperienze e libertà. Come trarne beneficio senza rischi.

L’estate è la stagione in cui i nostri bimbi possono divertirsi, giocare all’aperto e nella natura, andare finalmente al mare e trascorrere intere giornale scalzi. Una libertà che spesso nella vita in città manca completamente, e che proprio per questo va goduta appieno, ma sempre con qualche cautela. Ecco alcuni consigli per un’estate sicura.

  • In viaggio: assicurarsi che lo spostamento avvenga in condizioni adeguate all’età e alle esigenze del bambino. Il seggiolino è obbligatorio anche se si noleggia un’auto per brevi periodi, le cinture di sicurezza vanno sempre allacciate anche nei sedili posteriori. In caso di lunghi tragitti in auto, fare frequenti soste per idratarsi.
  • Vaccinazioni: informarsi preventivamente sulle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate in alcuni Paesi esteri, specie nella fascia tropicale, e provvedere per tempo.
  • Medicinali: portare sempre con sé in viaggio un kit di pronto soccorso per le emergenze e, in caso il bimbo assuma regolarmente medicinali, assicurarsi della presenza di una farmacia nelle vicinanze del luogo di vacanza o portarne un quantitativo adeguato a coprire il periodo.
  • Abbigliamento, scarpe e attrezzature adeguate: al sole preferire indumenti di cotone leggero, meglio se chiari. In caso di vacanze in montagna o di viaggi avventurosi, assicurarsi che il bambino abbia calzature adatte, indumenti adeguati alle temperature e una giacca a vento per la pioggia.
  • Cibi leggeri: soprattutto al mare, piccoli spuntini, soprattutto a base di frutta, sono preferibili agli snack grassi che appesantiscono.
  • Sole e colpi di calore: proteggere i piccoli dal sole con cappellini, occhiali da sole, indumenti chiari e di fibre naturali. Utilizzare filtri solari a protezione altissima (50+) anche se la carnagione è scura.
  • Bagni in mare: prestare attenzione alla bandiera esposta nello stabilimento balneare, non lasciarli soli se il mare è mosso o subito profondo, evitare di fare subito il bagno dopo un pranzo pesante.
  • Insetti e altri imprevisti. È bene portare con sé rimedi per il dopo puntura. In caso di esposizione al sole, sono da evitare i repellenti per insetti perché potrebbero causare fotodermatiti.
  • Infezioni e funghi: mare e piscina possono essere fonte di infezioni. Buona norma per prevenirle è sciacquarsi con acqua dolce dopo ogni bagno, cambiarsi il costume bagnato, utilizzare ciabattine di gomma. Alcune infezioni, come quelle delle vie urinarie, si contrastano anche bevendo molta acqua e mangiando molta frutta e verdura.
  • Nuove compagnie e autonomia: l’estate porta nuove amicizie. I figli vanno lasciati liberi di esplorare il mondo e fare nuove conoscenze, ma se sono ancora piccoli, assicurarsi che le nuove frequentazioni condividano regole e valori che abbiamo dato ai nostri figli, ai quali va concesso un livello di autonomia proporzionate al loro grado di maturità.