Tonici e flessibili con lo stretching

Indispensabile complemento di qualsiasi sport, lo stretching è un’attività dolce, adatta a tutti e dai risultati sicuri.

Spesso ingiustamente relegato alla sola conclusione di un allenamento, o assimilato alla fase di riscaldamento, lo stretching è una vera e propria disciplina che può risultare molto utile per ricominciare a muoversi dolcemente dopo un periodo di sedentarietà e per preparare un fisico poco allenato a riprendere l’esercizio. Letteralmente “allungamento”, lo stretching si compone di molteplici posizioni e apporta tanti benefici all’organismo grazie all’estensione di una determinata fascia muscolare e alla mobilitazione delle articolazioni attraverso l’esecuzione di esercizi di stiramento, semplici o complessi, allo scopo di mantenere il corpo in buono stato di forma.

Stretching e riscaldamento
Lo stretching è spesso considerato come una forma di riscaldamento ma si tratta di una visione parziale di questa disciplina. Esistono, infatti, due tipologie di stretching: può essere “statico”, e permettere di eseguire l’allungamento del muscolo da fermi, o dinamico; quest’ultimo può essere una forma di riscaldamento prima dell’attività fisica. Lo stretching statico, invece, aumenta la flessibilità dei muscoli ed è indispensabile a conclusione dell’allenamento, da eseguire con intensità e ritmo decrescenti rilasciando gradualmente le posizioni e permettendo di ottenere risultati più duraturi.

Concentrazione e respiro
La condizione mentale può influenzare lo stato muscolare: la fretta o le preoccupazioni, infatti, possono far percepire una certa resistenza allo stiramento. Meglio, allora, eseguire gli esercizi in condizioni di tranquillità, aiutandosi con il respiro: più questo sarà lento e rilassato, più i muscoli si allungheranno facilmente, soprattutto in fase di espirazione. Perché gli esercizi siano efficaci non serve tenere la posizione troppo a lungo: il tempo ideale è tra i venti e i trenta secondi.

I benefici nel lungo periodo
Oltre a un miglioramento della struttura muscolare, lo stretching può contribuire ad alleviare alcuni disturbi tipici di chi conduce una vita sedentaria come dolore o contratture alle spalle, dolori lombari, postura scorretta. Il tipo di attività ideale, quindi, per chi lavora tutto il giorno seduto a una scrivania, ma anche per chi sta tanto tempo fermo in piedi.